Il bellissimo Capo Corso

Pin It
Capo Corso è forse l’angolo di terra più bello di tutta la Corsica e sicuramente quello che, con la sua natura e i suoi borghi, meglio sintetizza il carattere forte e intenso dell’isola; alcuni tratti della costa occidentale, poi, richiamano vivi alla mente scorci di un altro angolo di Mediterraneo, la regione greca del Mani, e, proprio come questa, il Capo sembra un “dito” puntato verso il mare.

Nonostante Bastia e gli altri centri dell’isola non siano sicuramente metropoli chiassose e alienanti, appena si arriva a Capucorsu (nome corso della penisola) viene voglia di lasciarsi tutto alle spalle per il resto della vacanza e fermarsi qui, per poter trascorrere le giornate “solo” guardando il mare o passeggiando nel silenzio e nel verde della macchia. Una passeggiata molto bella e alla portata di tutti è quella che porta alla torre genovese di Santa Maria: si parte dalla spiaggia di Tamarone (a nord di Macinaggio; seguire le indicazioni per il campeggio “U Stazzu”, da cui la spiaggia dista circa 1 km) e si cammina lungo la costa percorrendo il famoso Sentiero dei Doganieri, la cui suggestione non scaturisce solo dal nome ma anche dai contrasti cromatici dei verdi e dei blu accesi, dal profumo degli arbusti e delle erbe di macchia quando cuociono sotto il sole e dalla tranquillità e dal silenzio che lo caratterizzano: persino in agosto, eccetto forse nel fine settimana, difficilmente capiterà di incrociare più di quattro o cinque persone.

A pochi minuti da Tamarone si trovano pochi metri al largo alcuni isolotti, su uno dei quali i genovesi costruirono un’altra torre di avvistamento; all’orizzonte, guardando verso est, si stagliano la sagoma dell’isola di Capraia, tanto vicina che si ha l’illusione di poterla raggiungere a nuoto, e quella dell’Isola d’Elba, visibile nelle giornate più limpide.

Prendendosela comoda in un’ora si arriva ai piedi della spettacolare torre semidiroccata di Santa Maria, che il vento e l’acqua hanno rimodellato nei secoli a creare un suggestivo tutt’uno di pietra e mare. Per tornare verso Macinaggio si può ripercorrere questo stesso sentiero a ritroso, oppure prenderne uno più interno che oltrepassa la chiesetta di Santa Maria, la cui facciata si staglia come una piccola vela bianca nel mare verde della bassa vegetazione, e torna verso sud.

Se Macinaggio, comunque gradevole, non si distingue da molti altri porticcioli turistici, molti altri villaggi del Capo meritano una visita: ad esempio Erbalunga (10 km a nord di Bastia), tranquillo porticciolo di pescatori, famosa per l’animazione che la coglie durante le celebrazioni del Venerdì Santo; oppure Barcaggio, il punto più a nord della Corsica, che si può raggiungere sia proseguendo in poche ore a piedi il Sentiero dei Doganieri, dove si incontreranno diverse baie per fare una nuotata, sia in macchina percorrendo la stretta D 253; o Centuri, caratteristico porto peschereccio raggiungibile proseguendo a piedi da Barcaggio, in un sentiero meno segnalato del precedente ma dai bellissimi scorci sul mare, oppure tagliando in macchina il Capo all’altezza di Macinaggio.

E’ a Centuri che viene prodotto il famoso liquore al cedro Cap Corse Mattei e dall’omonimo mulino si ha tra l’altro una bellissima vista panoramica sulla costa occidentale. Proseguendo la litoranea verso sud si arriva a Nonza, arroccata su uno spunzone a più di 100 metri sul mare; il paese è costruito intorno alla chiesa di Sainte-Julie e sembra arrampicarsi verso la Torre Paolina, costruita nel XVI secolo sul modello delle torri genovesi.

Dalla Torre si ha una bellissima visuale sul paesino, sull’intero Golfo di Saint Florent e sull’enorme Spiaggia Nera amiantifera di Nonza, sulla quale spiccano le mille scritte composte dai visitatori con grandi sassi chiari e visibili per contrasto fin dalla torre.

Hotel Consigliati

Napoleon

NapoleonSituato nel centro di Ajaccio, in una posizione strategica vicino al Palazzo dei Congressi, alle spiagge e alle attrazioni turistiche, l'hotel Napoleo [...]

Auberge du cheval blanc

Auberge du cheval blancSituato nel centro di Ajaccio, a pochi metri dal porto e a soli 300 metri dalla spiaggia di Saint-François, l'Auberge du cheval blanc è climatizzato [...]

Hotel San Carlu Citadelle

Hotel San Carlu CitadelleUbicato nel cuore del centro storico di Ajaccio, vicino a una fortezza del XV secolo e a 50 metri dalla spiaggia di Saint François, il San Carlu si a [...]

Kallisté

KallistéL'hotel si trova sulla via principale di Ajaccio, Corso Napoleone, in un edificio classico tipico del centro storico, e offre comfort moderni e il fas [...]

La Pinède

La PinèdeIl La Pinède, sito tra mare e montagne, si trova sulla strada costiera per le Isole Sanguinarie e offre camere insonorizzate dotate di aria condizion [...]

Best Western Premier Hôtel Dolce Vita

Best Western Premier Hôtel Dolce VitaL'Hôtel Dolce Vita regala viste sulle Isole Sanguinarie e sul Golfo di Ajaccio. Presenta una spiaggia privata, una piscina e la connessione Internet [...]

Chambre d'hôte Les Jardins Du Forcone

Chambre d'hôte Les Jardins Du ForconeUbicato ad Ajaccio, il Chambre d'hôte Les Jardins Du Forcone è un bed & breakfast che offre una terrazza all'ultimo piano con vista mare e la connes [...]